Sie sind vermutlich noch nicht im Forum angemeldet - Klicken Sie hier um sich kostenlos anzumelden  
Sie können sich hier anmelden
Dieses Thema hat 0 Antworten
und wurde 44 mal aufgerufen
 Neuigkeiten
Banning Offline



Beiträge: 612

12.12.2019 08:40
quelques séances maintenant Antworten

Gestire un ultra è un po 'come andare sulle montagne russe della vita. Un momento puoi essere in cima al tuo gioco, sentirti fantastico, e il minuto dopo cadrai a pezzi, terrorizzato dal fatto che non ce la farai. Ho fatto personalmente gare in cui ho la corsa della mia vita, e un secondo dopo, qualcosa entra e cambia tutto ... un dolore, un pensiero negativo, l'energia di un altro corridore ... la lista potrebbe continuare all'infinito.

Lo stesso vale per l'allenamento per me. Alcuni giorni mi sento benissimo, come se potessi correre per sempre, come se fossi inarrestabile. Altri giorni ho "gambe in testa" senza nemmeno la motivazione a correre il giro di 3 miglia intorno a casa mia.

Quindi, come possiamo rimanere www.dieliseusen.de motivati ??in uno sport che richiede così tanta resistenza mentale e fisica? Come possiamo rimanere freschi ed entusiasti di allenarci per la prossima gara?

Le persone mi chiedono molto su come sono rimasto motivato in questo sport per così tanti anni. Penso che la risposta sia complicata. La motivazione di ogni persona per entrare in uno sport e decidere di competere o no, è molto diversa. Sembra che nella corsa ultra, le persone entrino con una lunga storia di liceo e college su pista / sci di fondo o, come me, non sono affatto cresciute con questo sport. Ho iniziato a correre solo dopo il college. è iniziato come un modo per tornare in forma dopo troppi anni di feste al college.

In genere non presta attenzione a quanto sto andando veloce, quali sono le mie divisioni o quanto sono andato lontano. Quello che mi interessa Adidas Superstar Mujer è come mi sento e se mi sto godendo o meno quello che sto facendo. Ho iniziato a praticare questo sport perché amavo il modo in cui mi sentivo all'esterno, sui sentieri, respirando affannosamente ed esplorando la natura.

Una settimana fa, stavo correndo con il mio buon amico su uno dei nostri circuiti preferiti a Boulder. Il circuito dura circa 2 - 2:30 ore e corre lungo il famoso Mesa Trail, su Bear Canyon, e infine fino alla cima di Green Mountain. Ho fatto questo ciclo così tante volte che ora contiene una miriade di ricordi buoni e non così buoni lungo la strada. Alcuni giorni questa corsa può sembrare incredibile, e altre volte ci vuole tutto quello che devo per superarmi.

Abbiamo iniziato a parlare delle sfide poste dal mantenere alte le nostre motivazioni e sentirci bene durante la corsa. Mentre tracciavo Green Mountain, Nike Cortez Hombre meno di una settimana dopo aver corso una gara da 100k, mi sono reso conto che c'era questa sensazione immateriale che mi teneva leggero sui piedi e più spensierato sul sentiero di quanto non avessi provato per mesi. Perché era quello? Dovrei essere pigro e stanco, giusto?

L'unica risposta che mi è venuta in mente è stata che ora ero in uno spazio di testa diverso rispetto alle settimane precedenti la mia gara. L'ho visto accadere agli amici, e ora anche a me.

Nei mesi precedenti una gara o un evento chiave, ci giudichiamo, confrontiamo il nostro allenamento con gli altri, analizziamo e diagnostichiamo le nostre corse come buone o cattive e inevitabilmente corriamo sentendoci pesanti e stressati sul perché non ci sentiamo ottimo in ogni momento. Mi sono reso conto che dopo che la gara era finita e non c'era pressione per Adidas Zx 750 Damen allenarsi ad un certo livello, tutta l'autoanalisi è andata via. Mi sono trovato a correre senza nulla da dimostrare. Nessuna pressione per convalidare nulla a me stesso, ai miei sponsor, agli amici ... a nessuno. Eliminare la pressione e lo stress di dover provare noi stessi è una chiave per mantenere le cose leggere e fresche.

La verità è che penso che questo sia ciò che mi ha fatto correre per molti anni. La mia corsa / allenamento è molto rilassata e non strutturata. Tendo a correre quando voglio e per quanto tempo voglio. In genere non "over train". Se mi chiedessero di correre più di cento miglia alla settimana, perderei l'interesse molto velocemente.

Si tratta di uscire, immergersi nello scenario, chiacchierare con amici intimi e capire i problemi della vita. Questo è ciò che mi tiene legato a questo sport. E proprio come Nike Air Pegasus 83 Femme la vita, è una montagna russa. Alcuni giorni mi sento inarrestabile e altri, beh, non così tanto. Ma va bene.

Alla fine, ricorda a te stesso perché ami correre e dirti costantemente che sei forte, capace e che non hai nulla da dimostrare a nessuno (incluso te stesso).

Dimentica i tuoi test del sonno, i test VO2 max e simili, l'indicatore più grande della tua attuale forma fisica deve essere lo sprint di 60 m per l'autobus. Potresti pensare di esserti ripreso bene dalla sessione in salita della scorsa notte o dall'ultima lunga corsa, vale a dire fino a quando non esci per arrivare alla fermata in tempo. è la "buccia da rivelare" dei muscoli doloranti.

Stamattina, sentendomi leggermente meglio rispetto alle due mattine passate, stavo considerando se stasera avrei dovuto allenarmi o meno. Mentre uscivo dal mio viaggio e alla fine della strada l'autobus stava arrivando. Da qui sono circa 60 metri dalla fermata dell'autobus ed era troppo umido e ventoso per pensare a camminare - non c'era modo che mi mancasse quell'autobus.

Andare da una passeggiata a uno sprint nello spazio di due passi con i muscoli freddi è probabilmente in ogni libro su cosa non fare mentre si corre fuori - ma Nike Air Max Tavas Womens lo facciamo ogni volta che corriamo per l'autobus, il treno o per evitare di correre da un pazzo su una bici Boris.

 Sprung  
Xobor Erstelle ein eigenes Forum mit Xobor
Datenschutz